Aprile (2008)

Jacopo Nacci, 28 Aprile 2008

-È che i grillini sono fascisti.
-Anche Berlusconi è fascista.
-Più la Lega.
-No, direi che Berlusconi è fascista.
-Più Grillo.
-Più la Lega.

-È che non c’è più coscienza di classe, e non si forma più, la classe.
-No, anzi: si parla troppo degli omosessuali.
-Sì, Veltroni è riuscito nel capolavoro di annientare la sinistra.
-Esatto: Bertinotti è riuscito nel capolavoro di annientare la sinistra.

-Bisogna aprirsi al popolo. Capire. No, non capire: comprendere.
-Ma non esiste più il popolo: c’è solo la piccola borghesia.
-Bisogna aprirsi alla piccola borghesia?
-Boh? E non siamo noi piccola borghesia?
-Così scolarizzata? Possibile?

-Ma siamo davvero così scolarizzati, poi, o è solo un innesto su una base piccolo borghese che comunque determina il risultato? Non saremo solo scolarizzati?
-Nel qual caso all’intellettuale non si può far colpa d’aver abdicato alla propria funzione, giacché non è intellettuale bensì piccolo borghese.

-Io credo che il fascismo sia un’assenza di sentire che lascia via libera a una strumentalizzazione di ogni soggetto singolare e irripetibile, di ogni soggetto che ha un valore: il fascismo manipola perché non avverte il valore.
-No, io credo che anzi il fascismo faccia della singolarità un diritto a esorbitare dalla legge. Credo che il fascismo sia piuttosto l’assenza di logica, di linguaggio e quindi di giustizia giusta, uguale per tutti.
-Ma noi chi siamo? Dove siamo, e perché siamo lì? E cosa vogliamo, noi?

Segui il rizoma

Negozi J: - Oh. X: - Oh! Ciao! J: - Ciao. Come stai? X: - Diobò è un tot... Bene, tu? J: - Non c’è male. Che fai? X: - Guarda...
Festa della Repubblica Ascolto Bob Marley ed è una bella giornata. Allora penso di uscire, mangiare qualcosa e andare al parco a leggere. Così esco. Entro ne...
Bèbi Dai Di' -P-paaa… -Adesso, adesso ci arriviamo da papi. Guarda: dopo quell’angolo c’è papi. -Paaa… -Paaa-pi. Di’: &ldquo...