Brìllar was a gas

Jacopo Nacci, 25 luglio 2007

– Buongiorno signora, la chiamo da Al Qaeda cellula di Pesaro, spero di non averla disturbata. Vede, noi ci occupiamo di dirottamenti aerei, armi di distruzione di massa e allestimento di attentati kamikaze. Dato che siamo in promozione la stiamo contattando per proporle il nuovo pacchetto composto da mini-atomica a raggio monochilometrico, perfetta per l’eliminazione dei vicini, più schermo anti-radioattivo per l’abitazione.
– Co-cosa…?
– Scherzo, signora. Chiamo dalla Brìllar e oggi vado in ferie.

Segui il rizoma

Call Center from Mars (bonus tracks) – Buongiorno signora, la chiamo dalla Brìllar, ci occupiamo di climatizzazione, stiamo proponendo delle consulenze gratuite a chi volesse valutare le ...
Back to Mars 2 – Buongiorno chiamo dalla Brìllar. Ha mai pensato di installare un impianto di climatizzazione? – Dato che questo è un negozio all’aperto l’idea ha de...
Call center from Pluto – Buongiorno Signora. Chiamo dalla Brìllar, potrei parlare con il Dottor Gamberazzi?– Mi scusi, non la sento. Aspett…– … -Aspetti che cambio telef…– …...
Call Center from Mars I – Buongiorno signore, la chiamo dalla Brìllar, ci occupiamo di climatizzazione, stiamo proponendo delle consulenze gratuite a chi volesse valutare le ...

16 commenti a “Brìllar was a gas”

  1. Alessia7 ha detto:

    Se l’hai fatto davvero sei un genio (del commercio). Buone ferie.

  2. mamikazen ha detto:

    Ooooh, mi mancava tanto, il call center.
    Ma: Al Quaeda CELLULA DI PESARO? E dove ce l’hanno il rifugio d’emergenza, dalla Licia Ratti?!
    Buone vacanze, non ti divertire eccessivamente e non ti abbronzare troppo, ché il look mozzarella pallida ti sta d’incanto ;-DDD

  3. utente anonimo ha detto:

    Buone Vacanze.

    DuRoy

  4. Oniros ha detto:

    Sid aveva stile non c’è che dire. Non si può non amarlo.

    A proposito della telefonata: meraviglisamente folle.

    Ciao

  5. anarcadia ha detto:

    Secondo me Sid Vicious era un buffone, anche se in effètti non saprei dire se i suoi tempi giustificassero il suo atteggiamento come “protesta adolescenziale” piuttosto che -come ho il sospetto che sia- fenomeno di marketing. O forse ntrambe le cose, con ragazzacci eterni bambini ben consigliati da chi doveva vendere i loro dischi. Questo rock ‘n roll non è male, però, anche se non mi pare niente di diverso da quello tipico anni ’60.

  6. jacopo nacci ha detto:

    Tutte le cose sono vere, mi sembra.
    La parte musicale rimanda al rock classico, in realtà è un togliersi di dosso le sinfonie degli anni ’70.
    I Sex Pistols sono stati – secondo il loro sedicente creatore – un tentativo di smascherare, mettendolo in maschera, lo show business del rock.
    A parere di chi scrive il punk è stato anche e soprattutto un massacro del mito hippie del buon selvaggio.
    Come la fine dell’adolescenza, il punk è la reazione a una brutta sorpresa, è parodia e disillusione, è “non puoi uscirne”, quindi anche mercato e morte, e caduta della distinzione tra alto e basso.
    Guarderei quella bottiglia rotta con cui Sid accenna a tagliarsi: nell’apparente classicisimo rock della messinscena – peraltro esagerata – quell’aspetto introduce una crepa che guarda in un abisso.

  7. anarcadia ha detto:

    Interessante analisi: la bottiglia, però, non l’ho scorta perchè il video non l’ho seguito fino alla fine. Mi son prima venuti in mente i tipi del bar dei pugili…chissà loro che ne pensano, della tua ipotesi.

  8. jacopo nacci ha detto:

    Immagino la considererebbero “sociologia”, il che forse non è del tutto errato, e come tale poco interessante. O magari avrebbero altre ipotesi.
    In generale non credo che tutto sia spiegabile da chi lo fa o da chi si veste come chi lo fa (ricordi quanto ci abbiamo messo a definire la modestia o a ritagliare la curvatura del saluto?).
    Chissà quanta gente, poi, esce dalla messa della domenica senza conoscere, non dico la teologia cattolica, ma nemmeno la differenza tra un cattolico e un protestante.

  9. anarcadia ha detto:

    Ahahah, non perdi occasione, eh? In ogni caso è vero, il valore attribuito ha necessariamente una valenza privata (quello che ti scrissi sulla convergenza di dottrina -o ciò che di essa si sappia- e persona in uno specifico percorso). Quindi Heidegger era sì nazista, ma in fondo per lui il nazismo non era poi così male, no? Eheheh!

  10. jacopo nacci ha detto:

    Ahahah, non perdi occasione, eh?

    No, era semplicemente l’esempio insieme più semplice e che ritenevo da te maggiormente comprensibile.
    Vedi a far le cose per gli altri, uff, vado a far colazione, tu pensa al capo.

  11. anarcadia ha detto:

    Ma non ho capìto: te la sei presa?

  12. jacopo nacci ha detto:

    Ma co’ è? Il pianeta Paranoia?
    :DDD

  13. anarcadia ha detto:

    Vedi mia rèplica al commento di V. l’altra sera: non ti capìsco, è più di quanto possa ^^

  14. anarcadia ha detto:

    NON CAPISCO MAI SE SCHERZI O NON SCHERZI! SVEGLIA!!! :D

    (sto scherzando: cioè, è vero, ma lo sto dicendo “in amicizia”)

Pubblica un commento