Dogma

Jacopo Nacci, 22 aprile 2008

-Ok.
-Eh?
-Ok. Clicca Ok. No, no… cos..
-Che c’è?
-Hai chiuso la finestra cliccando Cancel!
-Tanto non avevo cambiato alcun parametro…
-Sì, ma digli sempre Ok, non dirgli mai Cancel.
-…
-Cancel… chi sa? Cancella qualcosa… tutto.
-Ah.
-Mai Cancel.
-Mai.

Segui il rizoma

L’Acheronte del nonno Su Scrittori Precari, L'Acheronte del nonno, il racconto che ho letto a Torino una sega: È in quell’istante che la porta della sala si piega verso...
Non alla patria, non al linguaggio, tanto meno ai ... -Guarda. Ecco, guarda: respira? -Eh? -Il coniglio. -Eh. Cosa. -Sta respirando? -Presumo di sì: è vivo. -No, dico: lo vedi? Vedi la sua p...
Interludio sulla compilazione del database di un c... Il breve pezzo letto alla maratona di chiusura del PerepePè – che è poi una versione modificata di questo. Gli altri tre pezzi letti al PerepePè sono ...
Di fronte a lui (clicca sulle tavole per ingrandirle) Di fronte a lui, Alessandro Baronciani e Jacopo Nacci. Apparso su "Concrete - lo spirito contin...

3 commenti a “Dogma”

  1. UnaStranaStrega ha detto:

    rido, potrei essere io.

  2. jacopo nacci ha detto:

    No, tu non hai paura: hai stile.

  3. anarcadia ha detto:

    Questa si che è riflessione introspettiva/esistenziale. Ottimo.

Pubblica un commento