Ecco fera faccia di Gwar n.3

Jacopo Nacci, 30 luglio 2008

Si sveglia tardi, ma tutto sommato di mattina e dopo aver dormito di notte. La cucina è una devastazione, il frigo è completamente vuoto, sul letto dormono da giorni accanto a lui decine di libri, il caos regna ovunque. Prende su la maglietta dalla quale si alza una nube di polvere. Comincia a ricostruire la sua casa. Dice che sarà l’estate più bella della sua vita.

Segui il rizoma

Ecco fera faccia di Gwar n.16 Karma Police,I've given all I can.It's not enough.
Ecco fera faccia di Gwar n.1 Rinuncia a un sonno cristiano e con autoriprovazione si abitua a dormire dalle otto del mattino alle tre del pomeriggio. Dopo aver letto qualche pagin...
Ecco fera faccia di Gwar n.13 In quel tempo disse ai suoi monologhi: prendetevi tra voi e unitevi nella maniera più sapiente. E uscì. Quando tornò vide che alc...
Ecco fera faccia di Gwar n.4 Pur essendosi autoescluso per non sentirsi più escluso, c’è ancora chi lo stana appositamente per escluderlo. Un telefono gli vomi...

2 commenti a “Ecco fera faccia di Gwar n.3”

  1. UnaStranaStrega ha detto:

    oddio, a parte la ricostruzione sono gwar

  2. jacopo nacci ha detto:

    Ahahah. A parte te, io sono Gwar.

Pubblica un commento