Guida ai super robot su Wired

jacopo nacci, 24 marzo 2017
Daitarn 3, 1978

Daitarn 3, 1978

L’attenta analisi di Jacopo Nacci procede secondo un metodo che si potrebbe dire simile a quanto fatto dagli strutturalisti sulle fiabe a inizio Novecento. Le somiglianze non diventano che topoi ricorrenti (l’orfano-alieno, il padre della tecnica, la catastofe-già-avvenuta), sulle quali si innestano variazioni sulla psicologia del personaggio, l’ambientazione, la natura della minaccia, la relazione con la tradizione o con l’attualità e così via.

Paolo Armelli dedica un bell’articolo a Guida ai super robot, su Wired Italia.

Segui il rizoma

“Inadatto al volo” è on line Oggi è uscito il primo dei tre racconti che compongono Lo zelo e la guerra aperta: "Inadatto al volo" di Ilaria Giannini. Lo si può leggere qui, s...
Della Bella recensisce Dreadlock E’ in questi vuoti di secondo livello, apparentemente immateriali, che l’io narrante si avventura per stanarne ogni pulsione di morte, ogni concre...
I robottoni su Tex Clicca sull'immagine per leggere l'articolo Su "Tutto Tex" di luglio, Graziano Frediani si occupa di Guida ai super robot.

Pubblica un commento