La questione di genere nell’anime super-robotico

jacopo nacci, 10 maggio 2017
Gackeen, 1976

Gackeen, 1976

Tra eroine (troppo) perfette destinate a fallire, personaggi secondari accudenti e nemiche sensuali, non possiamo che giungere alla stessa conclusione di Nacci: non c’è una risoluzione decente alla questione femminile nell’anime super robotico classico.
Per fortuna poi il mondo andrà avanti e farà capolino un’eroina vestita alla marinara, pronta a lottare in nome della Luna.

Su Bossy, Stefania Covella affronta la questione di genere nell’anime di super robot prendendo le mosse dal capitolo nove di Guida ai super robot.

Segui il rizoma

Letture da nerd a Natale Clicca per vedere la mia idea di lettura nerd di Natale Anche quest'anno Guida ai super robot è finito in una lista dei libri da regalare a Natale...
Ilaria Giannini recensisce Dreadlock ...Ma c'è di più, il viaggio di Matteo è la ricerca di tutto quello che ci è stato portato via: la capacità di provare empatia, amore, dolore ma a...
La recensione del Dr. Manhattan Zambot 3, 1977 Lettura muy interessante perché, oltre ad esser scritto benissimo, Guida ai Super Robot non è quello che il titolo lascia credere. Sì...
Gianluca Liguori su Dread Questa recensione di Gianluca Liguori a Dread – a lungo smarrita nell'arcipelago dei supporti – è comparsa sul numero 240 di Frigidaire, gennaio 2012....

Pubblica un commento