La società dello spettacaaargh!

jacopo nacci, 6 giugno 2011

Su Scrittori Precari, terminate le mitiche Sforbiciate del lunedì dell’ottimo Fabrizio Gabrielli, comincia la serie di post La società dello spettacaaargh!, botta e risposta tra Matteo Pascoletti e me, botta e risposta che ci servirà soprattutto a capire il senso del titolo. E’ probabile che discuteremo di volgarità, di ironia reificante, di trolling sofistico, di idolatria e tifoserie, di scetticismo etico, di cinismo e nichilismo, di applausi ai funerali e di tecnomistica delle simulazioni collettive di dolore, delle “narrazioni”, dei “moralista”, dei “dài cazzo”, dei “me l’hanno ammazzato due volte” che ci parlano e sembrano trasformarci in automi ponendo in discussione anche la nostra presupposta autonomia mentale. Ma, se conosco Pascoletti, so che lui vorrà soprattutto parlare del fatto che Benigni è il male.

Segui il rizoma

L'Italia contemporanea Il culto dei morti nell'Italia contemporanea è un libro di Giulio Mozzi uscito nel 2000. Oggi lo si può scaricare gratuitamente qui. Q...
Mutino’s rage Valentina Mattei, Foglia e Mutino Su WebSite Horror il mio racconto La Foglia. È anche possibile scaricare il pdf. Valentina Mattei su Flickr....
In arrivo Cooperativa di narrazione popolare, manifesto pubblicitario Cooperativa di narrazione popolare è – per ora –Ilaria Giannini, Jacopo Nacci, Enrico Pi...
Corpo morto e corpo vivo / Urbino e Pesaro Giovedì 18 marzo alle ore 17.30, a Urbino presso la Libreria La Goliardica in Piazza Rinascimento 7, Giulio Mozzi e Demetrio Paolin presentano il li...

Pubblica un commento