Lavori sporchi

Jacopo Nacci, 14 aprile 2009

Segui il rizoma

Immersioni Per le emersioni vedi qui. «Che?... » mormorò Rohan con voce tremante, quasi trattenendo il respiro. Nel gergo degli equipaggi quell'apparecchio er...
Tu sei un altro Sabato alle 16.30 alla Biblioteca San Giovanni, a Pesaro, Demetrio Paolin e io presentiamo La seconda persona, poi Demetrio legge un inedito, o forse ...
Dimanche Tu sei per me il massimo valore, solo se il tuo essere è perfettamente compatibile con questa possibilità – con una spiegazione interamente natural...

2 commenti a “Lavori sporchi”

  1. anarcadia ha detto:

    Ci credo, che taluni cercano di salvarsi dalla bellezza.

    Grazie.

  2. jacopo nacci ha detto:

    Sequenza spaventosa. Kyashan e Friender difendono Janice e i suoi spettatori, destinati alla distruzione, dalle orde disperate in cerca di pezzi di ricambio. Tristezza della necessità, irriducibilità reciproca del sacrificio obbligato e della colpa della violenza.

Pubblica un commento