Negozi

Jacopo Nacci, 19 marzo 2008

J: – Oh.
X: – Oh! Ciao!
J: – Ciao. Come stai?
X: – Diobò è un tot… Bene, tu?
J: – Non c’è male. Che fai?
X: – Guarda son venuto a fare una pausa caffè, dieci minuti per riposarmi. Fortuna che vado via per Pasqua…
J: – Ah, e dove vai?
X: – A Sharm. Sei stato?
J: – Mai.
X: – Eh, io ci son stato a Natale. Bello, eh! Però…
J: – Però?
X: – Eh, però l’Italia… come l’Italia, guarda, non c’è niente.
J: – Fortuna!
X: – Eh già! fortuna per noi, no?
J: – Eh… ssì!
X: – Cioè capito? Sì, bella Sharm. Però l’Italia… Cioè: i negozi che abbiamo in Italia… Capito? Là non ci sono.
J: – Aaah…
X: – Guarda, fidati: come l’Italia non c’è niente.
J: – Ti giuro…

Segui il rizoma

Lupi del bosco orientale – L’intro Il pezzo letto in apertura al concerto-reading con i Lupi del bosco orientale. Quando scoprimmo la Terra – così chiamavano quel pianeta i suoi abitan...
In merito alla terapia Per quanto il dato fosse già di pubblico dominio grazie all’abbondanza di letteratura sull’argomento, ammetto che senza nemmeno ren...
Till death do us party Till death do us party è stato pubblicato su Argo Cecilia aveva messo sul piatto il vinile di True Blue, aveva acceso il giradischi, aveva appo...
Weltanschauung Tornò a casa dal seggio. Deserta la casa come il seggio. Suo marito si era recato alla funzione delle sei con l’aria compassata e gli occhi troppo chi...