Negozi

Jacopo Nacci, 19 Marzo 2008

J: – Oh.
X: – Oh! Ciao!
J: – Ciao. Come stai?
X: – Diobò è un tot… Bene, tu?
J: – Non c’è male. Che fai?
X: – Guarda son venuto a fare una pausa caffè, dieci minuti per riposarmi. Fortuna che vado via per Pasqua…
J: – Ah, e dove vai?
X: – A Sharm. Sei stato?
J: – Mai.
X: – Eh, io ci son stato a Natale. Bello, eh! Però…
J: – Però?
X: – Eh, però l’Italia… come l’Italia, guarda, non c’è niente.
J: – Fortuna!
X: – Eh già! fortuna per noi, no?
J: – Eh… ssì!
X: – Cioè capito? Sì, bella Sharm. Però l’Italia… Cioè: i negozi che abbiamo in Italia… Capito? Là non ci sono.
J: – Aaah…
X: – Guarda, fidati: come l’Italia non c’è niente.
J: – Ti giuro…