One day one trip 3

jacopo nacci, 14 giugno 2007

16:28
Capo: -Perché stai contattando l’albergo?
Jago: -Non devo?
Capo: -Certo che no: è già stato contattato a marzo.
Jago: -Ricordi quando ci hai detto di fare il secondo giro?
Capo: -Certo.
Jago: -Ricordi che ci hai detto di ricontattare tutti gli esercizi indifferentemente?
Capo: -Certo, ma ho detto “tutti gli esercizi”, non gli alberghi.
Jago: -…
Capo: -Sono stufo di questo andazzo. Non va bene per niente.

Segui il rizoma

La Gloria – Vedo le mura e gli archi e le colonne e i simulacri e l'erme torri degli avi nostri, ma la Gloria non vedo. – La Gloria l'è giù in tavernetta con l...
One day one trip 7 18:48 Capo: -Perché non gli interessa? Jago: -Ha detto che sono sopravvissuti finora senza, e non hanno voglia di affrontare la spesa, ci pense...
Negozi J: - Oh. X: - Oh! Ciao! J: - Ciao. Come stai? X: - Diobò è un tot... Bene, tu? J: - Non c’è male. Che fai? X: - Guarda...
Till death do us party Cecilia aveva messo sul piatto il vinile di True Blue, aveva acceso il giradischi, aveva appoggiato la puntina sul bordo del disco ed era andata a...

6 commenti a “One day one trip 3”

  1. Alessia7 ha detto:

    Ma cosa gli hai fatto a questo?!?

  2. anarcadia ha detto:

    Beh, in effètti un albergo non è propriamente un “esercizio” ed è facile che a giugno sia già a posto coi condizionatori. Sta di fatto che questa è una situazione in cui mi trovo spessissimo anch’io, te ne rendo atto.

  3. Operaalnero ha detto:

    Secondo me lo fai apposta. Stai cercando di farlo impazzire per farti firmare un contratto di donazione dell’attività. Ammettilo!! Lascialo stare, in realtà lui è come Frodo…il padrone è bbuonoo!

  4. jacopo nacci ha detto:

    @Anarcadia#2:
    se “esercizio” è sinonimo di “nominativo” – e anche se no – l’albergo è un esercizio. Dopodiché: secondo te io mi azzardo a mettere in discussione il “tutti” quando il capo dice “tutti”? Tu sei matto. Dopodiché: chi ha parlato di condizionatori? Secondo te è successo veramente? Ma no, questa è fiction. La realtà è tutta diversa…
    Per far finta di stare alla realtà: lo so anche io cosa è un giugno e cosa è una stagione, ma ti assicuro che si viaggia anche a giugno inoltrato.

    @Alessiuccia#1:
    niente, niente, non farei mai niente: il padrone è bbuonoo!

  5. anarcadia ha detto:

    “se “esercizio” è sinonimo di “nominativo” – e anche se no – l’albergo è un esercizio”

    Hai presente il “politichese”? Per quel che ho imparato io, al lavoro è un po’ la stessa cosa e nessuno, te lo assicuro, gira col vocabolario dell’Accademia della Crusca, ahah! Da noi se uno dice “esercizio”, dice negozio: nemmeno un rivenditore all’ingrosso è un esercizio, in questa lingua: figuriamoci un albergo, eh! ;D

  6. Alessia7 ha detto:

    >:(
    Jago..secondo me il problema è che lo chiami “capuccio”..

Pubblica un commento