Platone, il referendum e l’embrione

Jacopo Nacci, 13 giugno 2005
«Bene, io vedo che, qualora si radunino nell’assemblea, quando la città deve deliberare sulla costruzione di qualche pubblico edificio, chiamano come consiglieri gli architetti; e quando la città deve deliberare sulla costruzione di navi, mandano a chiamare i costruttori di navi, e lo stesso fanno per tutte quelle cose che credono siano oggetto di apprendimento e di insegnamento. E se prova a dar consigli qualcun altro, che essi non ritengono esperto in materia, che sia bello, ricco e nobile, non sono disposti, per questo, ad ascoltarlo, ma lo prendono in giro e gli lanciano grida ostili, finché o non la smette da solo, costretto a tacere dagli schiamazzi, o gli arcieri non lo tirano giù dalle tribune e non lo cacciano via per intimazione dei Pritani».
Platone, Protagora, 319b5-c7.

«Se io e te fossimo in disaccordo su una questione di numeri, quale sia, poniamo, la più numerosa di due serie di oggetti; ebbene, il disaccordo su tali cose ci renderebbe forse nemici e ci farebbe adirare l’uno con l’altro? Oppure, una volta eseguito il calcolo, non ci metteremmo subito d’accordo, almeno su simili questioni? […] Ma su quali argomenti allora, trovandoci in disaccordo e non potendo giungere a una decisione, saremmo nemici e ci adireremmo l’uno con l’altro? Forse non hai una risposta pronta; ma guarda se non siano quelli che ti dico io: il giusto e l’ingiusto, il bello e il turpe, il vantaggioso e il dannoso. Non sono forse questi gli argomenti per i quali, quando siamo in disaccordo e non siamo in grado di giungere a un giudizio soddisfacente, diventiamo, in quell’occasione, tra noi nemici, ed io e tu e tutti gli altri uomini?»
Platone, Eutifrone, 7b7-c1.

«Quindi non mettono in dubbio questo punto, che cioè chi ha commesso ingiustizia debba essere punito, ma forse quest’altro: quale reato ha compiuto l’ingiusto e quando».
Platone, Eutifrone, 8d4-6.

 

Segui il rizoma

Radio Genica 2. La “cultura” Fino a qualche anno fa avevo un problema con l’arte. Per questioni scolastiche (ho fatto il liceo classico), ho spesso frequentato persone che, prov...
Fèmili déi non bisogna stupirsi, né sospettare la malafede, quando le esortazioni alle virtù tradizionali della religione, della patria e della ...
Brainwashball Tim Hamilton, Ray Bradbury's Fahrenheit 451, 2009 1. QUANTO ROSIKATE / CHI TI PAGA / QUANTE CAZZATE / Mi pare che le risposte automatiche segnalin...
Introiezione del conflitto La schizofrenia è esattamente, precisamente, modello dei rapporti di lavoro che ci interessano. La schizofrenia è il sostituto psicotico del conflitto...